Polpa di cellulosa: le stoviglie monouso diventano eco-friendly


Tabella dei contenuti

    La polpa di cellulosa è un materiale innovativo che si ricava dalle fibre della canna da zucchero o derivanti da altre piante.

    Il motivo per cui è diventato di tendenza solo di recente è dovuto alla maggiore attenzione verso la riduzione dei rifiuti plastici e, più in generale, verso l'ambiente con moltissimi enti, comuni e associazioni che hanno deciso di impegnarsi attivamente divenendo plastic free.

    Tantissimi i vantaggi della polpa di cellulosa che, peraltro, non danneggia la pianta da cui proviene

    Essa, come accennato, deriva infatti non dal taglio o dal disboscamento degli alberi ma dalla potatura delle piante.

    Una volta considerato un rifiuto industriale, quindi inutile e smaltito, oggi questo materiale è stato recuperato e sfruttato in maniera intelligente ed ecosostenibile.

    Da scarto a risorsa fino a diventare una vera e propria moda: oggi la polpa di cellulosa è il materiale simbolo di una filosofia positiva e di un modus vivendi amico dell'ambiente e della natura.

    I prodotti che ne derivano, essendo biodegradabili e compostabili, possono infatti essere conferiti nell'umido assieme agli altri scarti alimentari.

    Da qui il crescente interesse verso i piatti e, più in generale, gli articoli in polpa di cellulosa: comodi, pratici, eleganti ed estremamente ecologici.

    Polpa di cellulosa: tutti i vantaggi di questo materiale

    • Compostabile
    • Biodegradabile
    • Versatile
    • Resistente
    • Adatta a contenuti liquidi
    • Adatta al microonde

    Abbiamo chiarito il perché la polpa di cellulosa sia un materiale amico dell'ambiente ma, in effetti, i vantaggi sono anche molti altri.

    Le stoviglie monouso realizzate con la lavorazione delle fibre della canna da zucchero sono infatti perfettamente idonee al contatto alimentare (liquidi compresi), versatili, ma anche resistenti al calore.

    Da qui la ampia gamma di prodotti che vanno dai piatti fondi per zuppe e minestre, ai vassoi per pasta, carne o altre pietanze.

    Un ultimo ma non certo meno importante vantaggio riguarda la possibilità di utilizzare le stoviglie in polpa di cellulosa anche nel forno a microonde.

    Ciò vuol dire, in sostanza, che una preparazione non finita può essere riposta in frigo, poi scaldata e infine gettata senza mai lasciare il piatto iniziale.

    Alla fine del processo, gli avanzi di cibo e il contenitore in polpa di cellulosa finiscono nei rifiuti umidi per poi essere trasformati in compost, fertilizzare i terreni e fornire linfa vitale ad altre piante in un ciclo produttivo virtuoso e perfettamente pulito.

    La nostra azienda, leader nel settore delle forniture Ho.Re.Ca. nel Centro Italia, è partner esclusivo per tutto il Lazio dell'azienda FirstPack, tra le più all'avanguardia nella produzione di bio-stoviglie monouso.

    Tutti questi materiali, oltre ad essere compostabili, sono conformi agli Standard Comunitari sulla Biodegradabilità e quindi alla normativa EN13432.

    I nostri prodotti in polpa di cellulosa

    • Piatto tondo in polpa, diametro 22 cm
    • Piatto tondo fondo in polpa, diametro 22 cm
    • Piatto quadrato in polpa 18X18 cm

    Vuoi saperne di più sui nostri prodotti in polpa di cellulosa? Dai uno sguardo al catalogo oppure chiedi informazioni (Whatsapp 338-5922282; info@unicaonline.it, 0771.512191)